EmilyRose

EmilyRose668.jpg

Sono le tre del mattino.

Emily non riesce a dormire, si alza, rifà il letto con meticolosa cura, corica
la sua bambola di pezza in posizione fetale, sparge le perle del rosario di sua
nonna e va in bagno. Apre il rubinetto della vasca… nobile scorrere che lava via ogni dolore.Comincia a truccarsi. Nello specchio Rose appare con la pelle bianca di porcellana, i capelli corvini
disordinati sugli occhi di giada, il rimmel che scivola giù a rigare il viso
stanco.
 
Emily la osserva con religiosa concentrazione e le chiede :

       – Che cosa hai sognato Rose? –
 
Rose la fissa con la sua solita aria di eterna assente :
 
–          Ero con lui sui margini dell’abisso, mi dice di non aver paura perché
mi avrebbe insegnato a volare e mostrato la luce, poi afferra una stella e
pungendo l’oscurità mi sussurra: – È tutto tuo !! –
 
Io mi vedo camminare scalza su un prato senza toccare l’erba e mi sento felice,
all’orizzonte un bosco in un arcobaleno di luci. Nel bosco folletti birichini che preparano incantesimi per i cuori degli innamorati intonando filastrocche per il sonno dei bambini:
 
–          Stella stellina

      La notte si avvicina
 
Colora i sogni della mia bambolina  –

Rose ha un sussulto :
 
–          Non entrare nel bosco Emily ! –
 
Ma Emily non può sentire, completamente immersa nell’acqua della vasca.
 
 – acirevadac è àtirev aL – scrive Rose, tra il vapore, sullo specchio e lo
sigilla con un bacio.

EmilyRoseultima modifica: 2012-01-17T15:17:00+01:00da ilmionulla
Reposta per primo quest’articolo

3 pensieri su “EmilyRose

  1. gent.ma ilmionulla,
    le comunico che solo dopo qualche giorno mi sono accorto di aver risposto al suo ultimo commento sbagliandone clamorosamente l’interpretazione (e non è la prima volta….).
    L’incontro mi è gradito per un “aggradato” saluto. cipralex1 (ciao da robi)

Lascia un commento