.

Nel giardino del re c’è una rosa stanca che profuma alla luna bianca, tra le sue spine sogni  impigliatipassi di fiaba nell’ombra intrecciati Stilla la rugiada sul tempo all’imbrunire del mondoStacca furtivo le stelle dal cielo un vagabondocala il sipario sull’eroe di cera e mi confondo In una bara di piume dorme la reginatra fili d’erba  con occhi di bambinaNel silenzio una … Continua a leggere